Open 2016…tutti pronti per la sfida ?

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Ormai ci siamo e tutti stanno aspettando i workouts degli Open 2016, mancano solo pochi giorni e si parte. Questo e’ il periodo dell’anno in cui tutti gli appassionati e di ogni livello non aspettano altro che prendere parte alla sfida che coinvolgerà atleti di tutto il mondo. Come ci si prepara per gli Open cercando di trarne il massimo ? Al proposito abbiamo qualche idea di come affrontare questo incredibile evento e di come attraversare queste 5 settimane godendosi ogni workout che verrà assegnato dall’ HQ. Cerchiamo di arrivarci preparati e studiando magari quelli degli anni passati prendedoci un piccolo vantaggio grazie alle statistiche che ci fanno notare che i movements di Gymnastic che sono usciti tutti gli anni e che chiaramente devono coinvolgere piu’ persone possibile sono Pull ups, Toes to bar, Muscle ups e piu’ di recente Chest to bar pull ups e Hand stand push ups. Prepariamoli bene visto che solitamente questi movements vengono richiesti dopo un set di Burpees o Wall Balls. L’ideale sarebbe scegliere il giusto  numero di Rep che possiamo affrontare senza difficoltà o che con ci porti a lunghe soste prima di riuscire a tornare ” on the bar”. Ogni atleta sceglierà una sua strategia ma non dimenticate di pensare e focalizzare il workout prima di affrontarlo. In quale punto potrei rallentare e dove invece mi sento piu’ a mio agio e posso spingere a fondo l’accelleratore ? Ognuno ha scelto il suo ( ragionevole ) obbiettivo e ora dobbiamo focalizzare il percorso per raggiungerlo. In base al tipo di workout si potrà scegliere se farlo in una unica volta al 100% oppure cercare di famigliarizzare prima con il wod con una esecuzione all’80% prima di quella finale al 100% che sarà il nostro score. Potrà sembrare una cosa scontata ma non dobbiamo dimenticarci di prendere precauzioni per non rovinarci le mani rischiando di portarci dietro per tutte le 5 settimane ferite o tagli. Meglio quindi abituarsi prima ad allenamenti con tape. Altro consiglio e’ quello di non cambiare le proprie abitudini alimentari e gli orari di esecuzione del workout, ovvero se siete abituati ad allenarvi alle 8 del mattino non eseguite il workout alla sera e magari cambiando anche il fueling. Non provate a fare cambiamenti improvvisi e rimanete sulle vostre abitudini per non avere brutte sorprese. Bene ora e’ tempo spaccare tutto e divertirsi, ecco sopratutto divertirsi perchè gli Open sono una bellissima esperienza ma non devono portare a momenti di stress. Questa e’ un’altra occasione per imparare e migliorarsi anche durante le 5 settimane che metteranno tutti a dura prova. Go and make things happen !

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *