...

Sai come scegliere una buona GHD

choose ghd

Sai come scegliere una buona GHD?
Ok, qui trovi qualche consiglio per non sbagliare il tuo prossimo investimento…

1) La GHD e’ posta continuamente sotto sforzo durante il workout quindi non sceglierne una che non garantisca una buona solidità. I profilati in acciaio con i quali e’ costruita devono essere almeno 70x50x3 mm. e la bulloneria M12.

2) Assicurati che l’ingombro a terra sia sufficiente a garantire un’ottima stabilità durante l’esercizio in quanto larghezza e profondità ridotte potrebbero obbligarti a diminuire l’intensità dell’allenamento per evitare il ribaltamento.

3) Per un posizionamento ottimale sul pavimento scegli una GHD che abbia i piedini di regolazione in modo da poterla livellare perfettamente a terra.

4) Cuscini: l’espanso che si trova all’ interno deve avere una densità tale da sostenere il peso e la forza dell’utilizzatore. Fate attenzione che l’espanso ricopra completamente anche la tavola in legno che supporta l’intero cuscino in modo da evitare di ferirsi quando totalmente inarcati verso il pavimento.

5) Rulli per le caviglie: anche per i rulli è importante che l’espanso abbia elevata densità, inoltre dovrebbero essere regolabili in altezza per adattarsi a qualsiasi misura di piede dell’atleta. Fate attenzione a questo dettaglio perché la maggior parte delle GHD sono progettate per persone con piedi lunghi e molte donne potrebbero quindi, vista la misura del piede, perdere facilmente la presa.

6) Assicuratevi che la distanza tra i cuscini frontali e quelli per le caviglie sia regolabile e che preferibilmente vengano utilizzati boccole di nylon per lo scorrimento e almeno due pomelli di fissaggio altrimenti i component della GHD continueranno a muoversi durante l’allenamento.

7) Per poterla spostare una volta terminato l’utilizzo controllate che siano presenti delle ruote sotto la struttura.

8) Le maniglie frontali sono obbligatorie e accertatevi che siano almeno un quarto più larghe della larghezza dei due cuscini a mezza luna frontali. Tutti gli atleti devono avere spazio sufficiente per potersi muovere.

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Table of Contents

On Key

Related Posts

Podcast #3: Consigli da master trainer.

Intervista a Igor Castiglia, organizzatore dell’annuale evento “Funzioni in Azione” e Master Trainer Internazionale. Nel terzo episodio di Allenamento Funzionale toccheremo vari argomenti insieme ad

Allenamento al femminile

L’allenamento perfetto: le 3 condizioni base per ottenere i massimi risultati  Se chiedete ad una donna di qualsiasi età il suo obiettivo in palestra, il

A Magazine About
The Good Life

Receive the latest news

Subscribe To Our Weekly Newsletter

The Xenios USA Magazine.

All Rights Reserved © 2021

Optimized by Seraphinite Accelerator
Turns on site high speed to be attractive for people and search engines.